Business Lab 2.0 – Seconda Edizione: perché partecipare?

0
1450

Business-Lab-2.0-2012-2013E’ necessario fare un cambiamento nell’ottica del marketing: è nato un nuovo cliente, un cliente  che produce contenuti e giudizi, informa e sceglie, va coinvolto ma soprattutto non va convinto.” Alla luce di questa importante presa di coscienza sono necessari quindi una serie di interventi per far si che le aziende siano preparate ad affrontare i mercati con questo nuovo approccio. Diventa fondamentale perciò una profonda conoscenza del mondo web, delle sue dinamiche e degli strumenti a disposizione per affrontare in modo proattivo e non passivo il cambiamento.

Ma perché iscriversi al Business Lab 2.0 e non ad un corso di web marketing?
Ce lo spiegano direttamente i protagonisti della prima edizione del Laboratorio.

E’ un laboratorio, non un corso.

“Abbiamo frequentato le lezioni teoriche e gli incontri con le altre aziende per incrementare le nostre conoscenze e sono stati appuntamenti anche molto piacevoli bisogna ammettere, ci siamo divertiti imparando, ed è un aspetto se vogliamo anche attraente per chi si deve approcciare al Lab.  Essenziale è stato per noi anche il confronto con gli altri partecipanti, perché confrontandoci abbiamo analizzato ognuno la propria esperienza e i propri errori e tutta questa condivisione ha permesso di velocizzare il processo di apprendimento.  Penso che questa fase di condivisione sia un concetto importante proprio perché non si chiama corso bensì Lab, Laboratorio.”

“Grazie ai colleghi con cui ho lavorato in azienda mettendo in pratica quanto appreso al Lab, ai professionisti che hanno tenuto le lezioni, al tutor aziendale e alla studentessa dell’Università di Milano che ci hanno seguito e assistito durante questo percorso. E’ stato veramente un team di lavoro e non siamo stati solamente docenti e allievi, abbiamo lavorato e condiviso insieme.”

E’ possibile sperimentare in sicurezza

“Non eravamo assolutamente attivi a livello istituzionale sui social, ma hanno iniziato a farlo per noi i nostri distributori e i nostri clienti, dandoci una forte spinta ad attivarci. Se dovessimo descrivere come eravamo un anno fa, piuttosto tradizionali, anche se con volontà di diventare più creativi rispetto a questi canali.  Quindi volevamo ottimizzare il nostro investimento, capire se è meglio investire sulle competenze interne o acquistare all’esterno le risorse per lavorare sui social. Il Lab è stata una meravigliosa esperienza soprattutto dal punto di vista della possibilità di sperimentare con una rete di sicurezza, quindi supportati da tutte le persone che ci hanno affiancato in questo anno di lavoro. Il tempo aziendale quotidiano non da modo a nessuno di noi di avere quella tranquillità di poter sperimentare e il Lab è stata una buona palestra per poter vedere insieme ai colleghi come poter sperimentare abbastanza in sicurezza, conoscendo meglio gli strumenti e avvicinandoci gradualmente alle possibilità offerte dalla rete.”

Si impara a scegliere

“Adesso abbiamo la consapevolezza di aver conosciuto nuovi e importanti strumenti di comunicazione ma di non avere ancora iniziato ad utilizzarli al meglio. Noi dobbiamo ora approcciarci a un nuovo progetto, un nuovo sito web, per cui era fondamentale durante questo Lab avere una conoscenza approfondita di tutti gli strumenti per valutare quali potevano essere funzionali alla nostra strategia di comunicazione, valutandone i costi e i benefici.”

Si acquista consapevolezza

“Sono sicuro che le nostre aziende conoscono l’importanza dell’approccio strategico al web anche perché oggettivamente si sovrappone all’approccio strategico del mercato in generale. Il mercato è cambiato, ce lo stiamo dicendo e lo stiamo vivendo questo periodo, per cui dobbiamo sicuramente andare di più incontro a quanto il cliente chiede in termini generici e nel web dobbiamo dare le risposte alle domande che il cliente ci farà, non dobbiamo raccontare solo di noi stessi ma dobbiamo dare veramente l’informazione che i clienti cercheranno, e se trovano noi è sicuramente un vantaggio, altrimenti trovano un nostro competitor e questo è un problema.”

“In un anno di laboratorio ho capito che l’utente ha bisogno di un contenuto, di una storia, non di uno slogan o di una pagina pubblicitaria. Io creo delle storie con le nostre macchine, con i nostri prodotti, con i nostri impianti. Chiaramente dietro c’è un lavoro da fare che non è solo star dietro al sito internet ma è necessario avere un minimo di organizzazione e di know how. A me mancava la conoscenza di strumenti validi per affrontare il mercato nei vari canali online.”

“Grazie al Lab abbiamo valutato anche la possibilità di essere presenti su altre forme di social network, anche se necessita di risorse, bisogna saper gestire la presenza sui social, non è sufficiente esserci. La tempestività con cui si gestiscono le richieste, soprattutto le criticità, è determinante.”

Consente di raggiungere risultati concreti

“Il Lab ha rappresentato un miglioramento grandissimo e ha dato una grande sicurezza in più nell’affrontare questo mondo della rete, che richiede una grande responsabilità, capacità e visione. Abbiamo conosciuto strumenti che non avevamo preso in considerazione e li abbiamo condivisi con i colleghi delle divisioni estere, rispondendo così alle esigenze della parte commerciale più adeguatamente.”

“Per noi è stata un’esperienza positiva, ho imparto una metodologia di approccio al web e alle sue potenzialità. Tante volte si rischia di essere autoreferenziali, invece dobbiamo imparare a raccontare quello che i nostri potenziali clienti vogliono. Abbiamo migliorato anche il nostro modo di lavorare in team, condividere, imparare, ascoltare, anche questo è stato un esercizio importante.”

“Quello che abbiamo fatto nel concreto durante questo Lab insieme al tutor e alla studentessa dell’Università di Milano è stato un progetto di Adwords che è partito da un’analisi dei nostri prodotti e ci ha concesso di mettere in piedi delle campagne. Nel tempo abbiamo migliorato le perfomance, abbiamo corretto le campagne cercando una maggior corrispondenza tra keywords e landing page, soprattutto per presentarci online con i criteri con i quali i nostri clienti ci cercano e non come noi pensiamo di apparire a loro.  Siamo riusciti così ad avere una maggiore visibilità riducendo il costo dell’investimento.”

“Durante questo anno di formazione con i vari seminari siamo riusciti a migliorare la nostra presenza in Adwords, a diminuire il nostro investimento, sono aumentati i clic e i contatti, con un costo più contenuto.”

“Abbiamo avuto un incremento del traffico sul nostro sito dal 2010 al 2011, cioè da prima di iniziare il Lab a dopo, di oltre il 64%, e il traffico  che è aumentato non è stato soltanto di quantità ma anche di qualità.”

E’ gratuito per gli iscritti a Fondimpresa

“Abbiamo approfittato di questo anche perché c’era l’occasione di usufruire dei nostri fondi di Fondimpresa e quindi per noi è stato un ulteriore vantaggio.”

La nuova edizione del Business 2.0 Lab è in partenza, per avere tutte le informazioni relativamente a programmi, iscrizioni e Fondimpresa è sufficiente visitare il sito di Unindustria Servizi & Formazione.


Warning: A non-numeric value encountered in /home/albert81/public_html/frogmarketing/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1009

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here